COSA FARE / Cultura / Architetture

Meduno

Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maggiore Meduno


L’originario edificio risalente al XI -XII secolo, quando la chiesa venne elevata a pieve battesimale, ma subì diversi ampliamenti e ristrutturazioni interne a partire dal '500, fino al suo attuale impianto, riferibile al 1830-1834. Di stile neoclassico, ha subito notevoli danni in seguito al sisma del ’76 che hanno portato alla quasi completa perdita degli affreschi che decoravano il soffitto della navata.

Dell’intera decorazione, opera del veneziano Giovanni Carlo Bevilacqua (1775-1849) rimane, ora collocata sul lato destro dell’abside, la Dormitio Virginis, realizzata in monocromo, e qualche frammento delle altre scene.

L’opera di maggior pregio eseguita per la chiesa è la pala con la Madonna con Bambino che appare ai Santi Urbano, Gottardo, Filippo e Giacomo minore, dipinta nel 1744 da Giambattista Piazzetta, recentemente restaurata.

Non vanno dimenticate le preziose testimonianze scultoree, tra le quali ricordiamo la pila dell’acqua santa della fine del XV secolo e il fonte battesimale con testine in bassorilievo di putti, eseguito nel 1485 da Giovanni Antonio Pilacorte.

Fonte: Parrocchie della Val Meduna


informazioni

Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Maggiore

Via Chiesa
33092 Meduno

+39 0427 86103
come arrivare
Calcola percorso da calcola


Sito ufficiale del turismo e degli eventi in provincia di Pordenone
Attendere!
Stiamo recuperando i tuoi preferiti ...