COSA FARE / Gusto / Vini e Liquori

Sacile

Confraternita della vite e del vino del Veneto Orientale e del Friuli Venezia Giulia


Con la Confraternita della vite e del vino del Veneto Orientale e del Friuli Venezia Giulia, riunitasi il 19 marzo 1969 per la sua prima tornata nelle accoglienti sale dell'albergo Spessotto di Portogruaro, si è voluto, accogliendo una felice idea del Professor Bruno Tagliapietra e coronato dal sagace lavoro organizzativo del Cavaliere Pasquale Terrida, dar vita ad un istituto ben articolato per i suoi scopi ed i suoi programmi che, in profondo rispetto alle nostre tradizioni agricole, valorizzasse i vini di tipica stoffa menzionati poc'anzi attraverso un'intelligente accordo con gli Enti che, in Italia ed all'Estero, mirano a una maggiore conoscenza dei vini buoni, allo sviluppo delle attività turistiche legate alla bellezza del paesaggio, ai richiami dell'arte e all'espansione della gastronomia tenacemente fedele, in questo tempo turbato da tante gravi tensioni, ai genuini aromi delle ricette antiche ed alle serene regole della letizia conviviale. Meritoria è stata l'opera del Cavaliere Pasquale Terrida, infaticabile direttore della Mostra Campionaria Nazionale dei Vini di Pramaggiore, che ha saputo, con generoso entusiasmo, e dalla sua lunga esperienza, ricavare un grumo di energie assai utili alla rieducazione del gusto per ricercare le sottili gioie del palato non "tracannando" i vini cattivi e sofisticati, ma bevendo i nettari autentici con discrezione ed amore.

Approfondisci




Sito ufficiale del turismo e degli eventi in provincia di Pordenone
Attendere!
Stiamo recuperando i tuoi preferiti ...