COSA FARE / Sport / Trekking

Da Fanna a Valavan, lungo le antiche mulattiere


Una passeggiata che ci conduce fino a Valavan, una borgata di Frisanco che si affaccia verso Fanna, sulle tracce dell'antica mulattiera usata per secoli dalle popolazioni locali per spostarsi fra un paese e l'altro.

In prossimità del termine di via Toffoli, giungete alla corte "Manarin di zora" e imboccate a sinistra una piccola strada di ghiaia che svolta subito che costeggia il Rugo Manarin per una quindicina di metri, quando sulla sinistra ci si trova un ponte; si sale lungo l'antica mulattiera con prudenza, la quale vi porta nelle due borgate di Vallavan.

Di particolare rilievo, a circa metà strada, si può ancora vedere "la cavaleta", ovvero, una struttura costituita da travi di legno, la quale fungeva come sostegno alle due linee di teleferica che serviva alle due borgate di Vallavan per il trasporto di farine, animali e beni di consumo, ovviando al trasporto lungo la mulattiera.

Le due borgate di Vallavan sono state quasi interamente ristrutturate dopo il sisma del 1976; in Vallavan di Sotto è stato recuperato quasi interamente l'assetto architettonico preesistente, mentre in Vallavan di Sopra sono state effettuate demolizioni di numerose strutture abitative e stalle.

Sebbene le due borgate di Vallan appartengano al Comune di Frisanco, gli abitanti hanno sempre frequentato l'abitato di Fanna per l'istruzione e per soddisfare i bisogni della vita quotidiana, percorrendo la mulattiera anche tre-quattro volte al giorno.

Attenzione: si raccomanda prudenza nel percorrere la mulattiera, in prossimità di curve e specialmente se il manto è umido-bagnato; percorso non ciclabile perché privo di qualsiasi parapetto in prossimità di curve.

 

Fonte: Pro Loco Fanna


informazioni

ProLoco di Fanna

Via Fanna
33092 Fanna



Sito ufficiale del turismo e degli eventi in provincia di Pordenone
Attendere!
Stiamo recuperando i tuoi preferiti ...