COSA FARE

San Vito al Tagliamento

L’antica Loggia comunale e l’antico Teatro sociale “Gian Giacomo Arrigoni”

L'Antica Loggia sorgeva accanto alla distrutta torre delle ore che fungeva da raccordo al castello e ha subito una serie di interventi nel corso dei secoli, fino ad assumere già nel XV–XVI secolo la forma attuale.

Un grande vano aperto sulla piazza circondato da panche di pietra ove si svolgevano il mercato delle granaglie, la vendita del bestiame e della frutta e verdura, insieme alla vendita all’asta dei beni al banco degli ebrei (una piccola comunità ebraica viveva in località Codemala, attuale via Paolo Sarpi). Al piano superiore gli ambienti ove, al suon di campana, si riunivano il Podestà ed i rappresentanti della cittadina.

Dal ‘600 è documentato l’uso di sede per rappresentazioni teatrali e musicali. La struttura è quella di piccolo teatro all’italiana tra ‘700 e ‘800. Il recupero recentemente concluso ha restituito un magnifico monumento ridando vita al teatro ricostruito ex novo con fedeltà dei minimi particolari e intitolato al compositore sanvitese Giangiacomo Arrigoni (1597-1675); rivive così l’antico teatro sociale che tra ‘800 e ‘900 fu un vanto per San Vito.




Sito ufficiale del turismo e degli eventi in provincia di Pordenone
Attendere!
Stiamo recuperando i tuoi preferiti ...