COSA FARE

Spilimbergo

Palazzo degli Spilimbergo "Di Sopra"

I primi documenti che attestano l'esistenza dei Palazzo di Sopra risalgono agli inizi del 1300, quando a Fulcherio venne assegnata l'area di Valbruna, in seguito a una divisione patrimoniale, con il compito di costruivi un "castrum" e un fossato. Nel maggio dei 1499 un concordato permette a Paolo (figlio di Odorico di Spilimbergo) e ai nipoti, di ampliare e migliorare l'edificio esistente.

Sta di fatto che il Palazzo venne completamente ristrutturato: da edificio medievale, venne creata una villa cinquecentesca, che si rifaceva ai modelli dettati dal gusto veneziano.

La notorietà di questo Palazzo è legata al fatto che ospitò la sede dell'Accademia Parteniana tra il 1538 e il 1541, istituzione sostenuta da Adriano di Spilimbergo e diretta da Bernardino Partenio, benché di breve durata.

Dopo successivi passaggi di proprietà e diverse funzioni svolte dal palazzo (residenza signorile, stabilimento bacologico e ricovero per l'esercito), lo stesso è stato acquistato dal Comune di Spilimbergo che, in seguito a un articolato restauro, lo ha adibito a propria sede nel 2002.

La facciata del palazzo, in seguito alla rimozione dell'intonaco che aveva coperto gli affreschi sottostanti fin dal Settecento, conserva l'originaria decorazione, che si rifà a temi mitologici, storici e floreali, conferendo all'edificio una maestosità ed eleganza.

 

Approfondisci su sito del Comune di Spilimbergo


informazioni

Palazzo degli Spilimbergo "Di Sopra"

Piazza Tiepolo, 1
33097 Spilimbergo

+39 0427 591111
come arrivare
Calcola percorso da calcola


Sito ufficiale del turismo e degli eventi in provincia di Pordenone
Attendere!
Stiamo recuperando i tuoi preferiti ...