COSA FARE

Aviano

Pieve di San Zenone

È la chiesa principale. Risale al 1925, ampliato nel 1485 fu distrutto dai Turchi nel 1499. Venne ricostruito nel 1524, composto da una sola navata con portale di ingresso e fiancheggiato da un alto campanile. Il campanile che era la torre d'entrata della"cortina" venne rivestito alla fine del XIX sec. nella maniera attuale.

Chiesa princiaple e Duomo di Aviano. Il nucleo originario risale al ‘400, anche se l’edificio è stato più volte rimaneggiato nei secoli successivi. Conserva interessanti pale d’altare,  acquasantiere in pietra e il fronte battesimale con portelle decorate del ‘500.

La Pieve di San Zenone è la chiesa principale di Aviano. Risale al 1425, ampliato nel 1485 fu distrutto dai Turchi nel 1499. Venne ricostruito nel 1524, composto da una sola navata con portale di ingresso e fiancheggiato da un alto campanile.

Esigenze demografiche portarono a costruire una chiesa più grande che venne realizzato nello stesso posto su progetto di Francesco Riccati. I lavori iniziarono nel 1775, ma la chiesa fu consacrata soltanto nel 1818 e terminata nel 1832 con il completamento della facciata con il portale e le tre statue dell'architetto G.B. Bassi. Nell'interno ad unica navata, sei cappelle delimitate da semicolonne corinzie, contengono lo stesso numero di altari. L'altare maggiore, del '700, è opera dello scultore G.B. Bettini, di linea semplice, con il tabernacolo a tempio, sovrastato da un crocifisso in legno con ai lati le statue di S. Martino e S. Zeno.

Due altari della parete sinistra sono in pietra, provenienti dalla Chiesa veneziana dei Cavalieri di Malta: il primo rappresenta un dipinto che raffigura la conversione di San Paolo, opera di Antonio Masutti di Aviano il secondo una statua in marmo dedicata alla Madonna del Carmine, opera di L. De Paoli. L'altare in marmo della terza cappella dedicato alla Madonna del Rosario è opera di G. B. Bettini, ornato dalla pala capolavoro di Gasparo Narvesa che rappresenta la Madonna con il Bambino adorato da San Domenico e Santa Caterina. Semplici, ma apprezzabili le acquasantiere in pietra del ‘500 vicino all'ingresso, il fronte battesimale con portelle decorate risalente al '500.

Pregevoli sono, per lo stile e l'epoca, cui risalgono gli elementi ecclesiastici (croci, ostensori) che costituiscono il tesoro del Duomo.

Approfondisci sul sito del Comune di Aviano



informazioni

Pieve di San Zenone

Piazza Duomo
33081 Aviano

+39 0434 651008
come arrivare
Calcola percorso da calcola


Sito ufficiale del turismo e degli eventi in provincia di Pordenone
Attendere!
Stiamo recuperando i tuoi preferiti ...