Dal 21 giugno al 9 luglio 2018

Folkest 2018

Provengono da tutto il pianeta gli artisti che, come ogni estate ininterrottamente da quantant’anni, animeranno i numerosi palchi di Folkest, quest’anno n programma dal 21 giugno al 9 luglio prossimi: numerosissime le altre località coinvolte, per un totale di 26 Comuni del Friuli Venezia Giulia.

Un festival che per la sua stessa natura è necessariamente frutto di collaborazioni, a tutti i livelli, gode dell’Alto Patrocinio dell’UNESCO, del Ministero deli Affari Esteri, del MIBACT, del Ministero della Cultura della Repubblica di Slovenia, della Regione Friuli Venezia Giulia, e della Fondazione Friuli, che nel percorso artistico e organizzativo di Folkest ha creduto e continua a credere. Con l’ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane invece, la collaborazione nasce da un finanziamento di un progetto triennale che assicura la presenza della lingua friulana nella promozione degli eventi del Festival.

Si esibiranno artisti molto differenti tra loro quest’anno sui palchi di Folkest, che vuole festeggiare il traguardo dei suoi primi quarant’anni con una carovana multicolore che si sposta di villa in villa, di castello in castello, da un borgo rustico all’altro, visitando luoghi della memoria delle nostre genti e valorizzando tutta quella musica che, al di là dall’essere tecnicamente folk, world, jazz o cantautorale, pura o contaminata, sappia dare voce alle radici culturali di qualsiasi parte del mondo. Travalicare i confini fra le musiche e i generi, facendoci narrare leggende antiche e storie comuni, saghe di eroi e racconti di gente semplice che appartengono a tutti e fanno parte dell’orgoglio culturale dei popoli, ma spesso sono le stesse storie, se pur declinate in lingue diverse e ci raccontano questo nostro Vecchio Continente in un susseguirsi di canti provenienti dalla Magna Grecia alla Scozia, dalla Bielorussia all’Irlanda, dalla Sicilia alla Svezia.
Un sentiero di conoscenza, una lunga cavalcata attraverso alcune delle più belle località della nostra regione, dove non mancheranno le sonorità e le melodie di ispirazione celtica, una sezione che non manca mai al festival, così come le musiche di confine, dal manouche al balcanico, al klezmer, al blues.

Approfondimenti

Informazioni

Folkest - Segreteria Organizzativa

Via Barbacane 17

33097 Spilimbergo

0427 51230