comune di Sequals

Tanto grande lui, quanto piccolo il paese di cui è originario. Nasce a Sequals, Primo Carnera, il “gigante buono”, sportivo eccezionale, che a suon di pugni diventa il primo campione del mondo dei pesi massimi.

Di questo unico pugile italiano mai riuscito a salire su un podio così prestigioso, il suo paese conserva ancora intatta la memoria, nella villa-museo in cui trascorse parte della vita e dove chiuse per sempre gli occhi.

Nell’alta pianura friulana, tra i torrenti Meduna e Cosa, è questa la terra da cui partono alcuni tra i più abili artigiani delle tessere, che in tutto il mondo si sono dedicati alla realizzazione e al restauro di importanti  mosaici. Sequals, con le sue frazioni di Lestans e Solimbergo, presenta diversi punti di interesse culturale e artistico, dalla raccolta di reperti archeologici ospitata all’interno di villa Savorgnan, alle rovine del castello medievale di Solimbergo, fino alla chiesa di Santa Maria Assunta, che presenta uno tra i più importanti cicli pittorici attribuiti all’artista cinquecentesco Pomponio Amalteo.

 

Storia di Sequals

I primi riferimenti storici a Sequals, villa costituita da più di cinquanta mansi e un castello, risalgono ad una bolla pontificia del XII secolo, ma dai reperti archeologici ritrovati in quest’area, si desume che la zona fu abitata anche in epoca preistorica.

Sempre al centro della perenne lotta tra il Patriarcato di Aquileia e i feudatari locali, il territorio patisce l’invasione dei Turchi nel Quattrocento per passare poi attraverso varie dominazioni tra le quali il feudo di Castelnovo, dei Conti di Gorizia e il governo dell'imperatore Massimiliano d'Asburgo.

Durante la dominazione veneziana, Sequals, dal latino subcolles cioè sotto i colli, fece parte dei beni feudali concessi, con ampi privilegi, dalla Repubblica di San Marco alla famiglia Savorgnan. Fu proprio tra XVI e XVIII secolo che questi paesi  ebbero un'intensa vita sociale e culturale, testimoniata anche da importanti opere d'arte che abbellirono le chiese locali.

Caduta la Repubblica nel 1797, seguì la dominazione francese e successivamente quella austriaca. Nel 1866 viene annessa al regno d’Italia.

centro storico
Gravemente danneggiata dal terremoto, la chiesa parrocchiale di sant’Andrea, il cui impianto risale alla metà del Settecento, conserva al suo interno opere del mosaicista Giandomenico Facchina al quale si deve il magnifico pavimento e la progettazione della scalinata attraverso la quale si accede all’edificio religioso che resta in posizione sopraelevata rispetto al centro abitato.

All’interno, ad unica navata, sono presenti decorazioni opera di numerosi artisti locali.

Di interesse è il fonte battesimale del 1497, opera di Antonio Pilacorte abilissimo artigiano ticinese. Il grande altare marmoreo è settecentesco e presenta, ai lati del tabernacolo, le statue dei Ss. Pietro e Andrea.

Leggi tutto »
Manifestazioni principali
Purcitade in place
La sagra che Sequals dedica a Sua Maestà il maiale e al norcino, portatore dell'arte antica di lavorazione delle carni. Purcitade in place , la...
approfondisci
Da non perdere
La chiesa di Santa Maria Assunta di Lestans viene edificata nel...
A Lestans di Sequals si trova Villa Savorgnan, prestigiosa sede di mostre...
La villa, fatta costruire dal campione mondiale nato nel comune di Sequals...

informazioni

Sequals

33090 Sequals

come arrivare
Calcola percorso da calcola
Sito ufficiale del turismo e degli eventi in provincia di Pordenone
Attendere!
Stiamo recuperando i tuoi preferiti ...